• Home
  • Caffè macinato
  • Caricamisù: si chiama così il nuovo tiramisù che ti tira ancora più su!

Caricamisù: si chiama così il nuovo tiramisù che ti tira ancora più su!

Una ricetta che promette scintille:

il CARICAMISU’

 

Eccoci qui a parlare di Caricamisù, il tiramisù che ti tira proprio Su di umore e forze!

Il tiramisù è un dolce molto conosciuto che è stato rivisitato dal poco dalla community Facebook di Carichissimo, un gruppo di bevitori di caffè fatto da persone che lavorano in ogni ambito, ma anche studenti universitari e mamme che hanno un esigenza in comune: Quella di bere un caffè con più caffeina per affrontare meglio la propria giornata! 

La nuova ricetta è nata da un post nel gruppo facebook carichissimo (clicca qui per iscriverti), dove è emerso che il tiramisù preparato con caffè carichissimo non è un semplice tiramisù.

Motivo per cui è scattata la caccia al nome più adatto a questo dolce tutt’altro che nuovo ma rinnovato.

 

Qualcuno ha suggerito “Tiramisuissimo” altri “Tiradipiù”, altri “Caricasù”, al che il nostro Davide ha creato un sondaggio per chiedere quale fosse secondo il pubblico il nome più azzeccato, ed ecco le risposte:

L’81% della community ha votato per “Caricamisù”

Il 9% invece ha votato per  “Caricasù”

E un’altro 9% ha votato per  “Carichisù”

 

Alla fine il nome è Caricamisù!

Ma ora veniamo alla ricetta.

Si tratta di uno dei dolci più antichi d’Italia, e forse per questo è anche semplice da preparare, ma è anche veloce!

 

Come si prepara il caricamisù? Ecco gli ingredienti per 4 porzioni: 

  • 250g di mascarpone
  • 3 uova freschissime (di gallina che corre libera per i prati!)
  • 2 tazze di caffè carichissimo (zuccherato o non, a scelta)
  • zucchero quanto basta
  • cacao amaro

 Il procedimento è diverso dal Tiramisù? 

Si, il procedimento è quello classico: si separano i bianchi dai rossi in due ciotole diverse.

Si montano i bianchi insieme a un cucchiaio di zucchero finché la consistenza sarà ben soda.

Si montano poi i rossi con due cucchiai di zucchero finché la crema non sarà chiara.

Fatto ciò si incorpora il mascarpone nella ciotola dei rossi, senza formare grumi.

Al termine si uniscono i bianchi, lentamente, senza sgonfiare la crema.

Si assaggia per vedere se manca zucchero.

In altra ciotola il caffè carichissimo aspetta di essere assorbito da ottimi savoiardi/pavesini a vostra scelta.

Si passa alla composizione del dolce: su una tortiera si adagia uno strato di biscotti inzuppati, seguito da uno strato di soffice crema, e per finire si spolvera il cacao amaro, si disegna il Flash di caffè Carichissimo et voilà! 

 

Per creare il Caricamisù hai bisogno del caffè carichissimo che puoi preparare sia con la moka che in capsula o cialda! 

KIT DEGUSTAZIONE IN OMAGGIO

Inutile dire che la rivisitazione di questo dolce nasce dalla necessità di molte persone di unire l’utile al dilettevole, e cioè: unire al piacere di assecondare un palato goloso l’utilità di una sveglia cerebrale!

Sono tempi duri, e i duri cominciano a svegliarsi! Siamo lieti di dare una mano grazie ad un prodotto di qualità che assicura una ottima resa, un ottimo sapore, uno slancio positivo verso una frenetica giornata.

Cosa aspetti a farlo? Condividi con noi il tuo Caricamisù nel gruppo Facebook riservato! 

Lascia un commento