tre cartelli stradali che indicano come arrivare alla carica ideale

Rientro dalle feste: ritrova la carica e salvati dal dramma

Se pensi che per ritrovare la carica e tornare al lavoro attivi basti bere un secchio di caffè, sappi che non è sempre così. È necessario anche altro. In questo articolo troverai 6 spunti pratici su come ritrovare la carica per iniziare il nuovo anno concentrati sui propri obbiettivi.

La befana ha portato via tutte le feste ma anche la carica necessaria a tornare alla quotidianità. In compenso a noi ha lasciato un sacco di roba, tipo regali da riciclare per il prossimo natale, simpatiche gif di un felice 2018 da parte dei membri di un gruppo whatsapp su cui non scrivi dal 2016, quattro chili in più (che poi qualcuno mi spiegasse come un pandoro da 750 grammi riesce a quadruplicare il suo peso sul girovita). Ma anche cose più belle come il regalo del nostro partner.

E adesso ci tocca tornare al lavoro.                                                                                                                                                       
Di lunedì.                                                                                                                                                                                                    
Dopo una settimana di baldoria e brindisi.

Sbuffare e lamentarci per un po’ è un nostro diritto costituzionalmente sancito.

A questo punto starai pensando “ma quali sono questi drammi?” oppure, se sei molto social, “#esciidrammi”!!

Se te lo stai chiedendo ti consiglio di non continuare a leggere perché forse non hai nulla da cui essere salvato.

Se invece stai leggendo questo articolo al lavoro, tra una faccenda e l’altra, facendo oscillare compulsivamente lo sguardo tra lo schermo e l’orologio, per controllare quanto manca alla fine del turno, allora sei dei nostri! E senza saperlo hai compiuto il primo passo verso la salvezza, ovvero aprire questo articolo.

PROVA GRATIS CAFFE’ CARICHISSIMO_

Quindi ecco a te 6 pratici spunti per affrontare il rientro al lavoro con maggior carica:

 

LA PIANIFICAZIONE È FONDAMENTALE: la maggior parte di noi pianifica come trascorrere le vacanze senza pensare a quando queste saranno finite. È qui il primo errore. Bisogna considerare il ritorno alla quotidianità come parte del piano. Organizzare da subito gli impegni che verranno ti solleva da un grosso fardello poiché, al ritorno, gli step da seguire saranno già stabiliti in modo efficiente e razionale, senza dover improvvisare tutto appena varcata la soglia dell’ufficio. Quindi, apri la tua bella agenda 2018 ed inizia a compilare la tua checklist iniziando dai compiti meno impegnativi. Ad esempio 

  1. rispondere alle mail cominciando dalle meno recenti 
  2. sistemare le pratiche arretrate 
  3. fare l’inventario ecc. 

Meno cose lasci alla tua memoria meno stressante sarà ricominciare a lavorare.

 

PRENDITI I TUOI SPAZI: Calma. Hai appena ricominciato. Non pretendere da te stesso di recuperare tutti gli appuntamenti/pratiche/e-mail/lavoro arretrato in genere, già dalle prime ore. Anche perché non è produttivo, né salutare, per quanto tu possa essere un instancabile lavoratore. Non affrontare subito la tempesta, riabituati gradualmente al tuo lavoro e terrai saldamente in mano la situazione. 

Per esempio, se sei un lavoratore autonomo,cerca di spegnere il pc qualche ora prima o di accenderlo qualcheora dopo. Sei un dipendente e non puoi organizzare i tuoi orari in base alle tue esigenze? Cerca comunque di spostare gli impegni più gravosi di qualche giorno, renderà tutto meno stressante.

 

TORNA GRADUALMENTE ALLA REALTÀ: Chi trascorre le feste fuori porta tende sempre a rimandare quanto più possibile il ritorno a casa per avere l’impressione di prolungare le proprie vacanze. Così capiterà che, ad esempio, se il lavoro ricomincia lunedì si decida di tornare domenica sera. Questo creerà uno stacco troppo netto tra la fine delle ferie e l’inizio della routine lavorativa. Di conseguenza avrai maggiore stress, tensione e minore concentrazione e carica l’indomani. 

Per evitare tutto ciò prova a rientrare prima. Anche un solo giorno è spesso sufficiente per riprendere confidenza con la vita reale e rendere il ritorno sul lavoro meno scioccante.

PROVA GRATIS CAFFE’ CARICHISSIMO

QUANTITÀ E QUALITÀ DEL SONNO: Durante le festività tante persone hanno probabilmente sfasato i propri ritmi, facendo le ore piccole e svegliandosi quasi esclusivamente a ore pasti. Adesso bisogna ritrovare gli equilibri evitando di ridurre eccessivamente le ore di sonno. Se nei giorni di festa dormivi 8 ore andando a letto alle 3:00, ora che devi alzarti alle 7:00 non puoi più farlo. Alcuni però possono trovare difficoltà ad addormentarsi prima. È normale, abbiamo abituato il nostro corpo ad altri ritmi. In questi casi può essere utile un bagno caldo e una bella tisana rilassante che concilino il sonno. 

In oltre la mattina sarà utile alzarsi in anticipo, non solo per prepararsi ma anche per dare tempo all’organismo di svegliarsi veramente. Quindi prenditi i tuoi tempi e fai colazione con calma. Magari bevi un caffè che è la bevanda che può davvero darti l’effetto sveglia (ovviamente se è carichissimo ;P).

 

PRENDERSI DELLE PAUSE: In genere al rientro dalle feste tendiamo a fare più ore e farle in modo più intenso. Se è il tuo caso ti consiglio di evitare. Mente e corpo non possono lavorare ore e ore senza sosta, specialmente se nelle ultime settimane le nostre giornate sono state tutt’altro che attive! L’ideale sarebbe prendersi una pausa di 10/15 minuti ogni 2 ore. Anche se fai un mestiere sedentario! Ti sarà utile per riattivare la circolazione e far riposare gli occhi. 

Quindi, se la giornata lo permette, esci fuori e prendi una boccata d’aria. Fai un break, prendi un caffè magari, la caffeina che esso contiene riesce a stimolare la mente e a fine pausa avrai più carica ed energia.

 

PROVA GRATIS CAFFE’ CARICHISSIMO

ATTIVITÀ FISICA: Se non sei un tipo che fa sport abitualmente, cominciare dopo le feste può essere utile a spezzare la routine vacanziera e tornare più dolcemente alla tua quotidianità. Se invece praticare attività fisica per te non è cosa nuova, ricominciare renderà comunque meno drastico il ritorno alla realtà. Mai sottovalutare gli effetti che l’esercizio fisico ha sulla mente. 

Durante ti distoglie dal pensiero che le feste siano finite, dopo riduce lo stress grazie al rilascio di endorfine. Starai pensando <<si ma io dove lo trovo il tempo?>>. Bene, sappi che non è necessario allenarsi per ore, l’importante è la costanza. Ritagliati anche solo mezzora per andare in palestra, fare una corsetta o svolgere l’attività fisica che preferisci, ti sentirai subito meglio. Ricorda che la tua resa sul lavoro dipende anche da come ti prendi cura di te stesso.

 

E Tu? Come affronti il ritorno al lavoro dopo le feste? Faccelo sapere commentando questo post.

PS: Condividi se hai un amico che deve ancora riprendersi! 

Lascia un commento