D
Ciao! Ma tu sei Mr. Carichissimo?
R Molto piacere, io sono Davide Albanese, il fondatore di Carichissimo e ti do il benvenuto nella mia pagina di presentazione.

D
Davide, parlaci un po’ di te!
RSono nato e cresciuto nella patria del caffè espresso, l’Italia. Entro nel mondo del caffè a vent’anni come venditore nei bar e supermercati della zona, da subito mi sono appassionato a questo mondo. Posso dire che è stato un vero e proprio colpo di fulmine, tant’è che dopo pochi mesi decisi di mettermi in proprio aprendo la “AC Caffè”. Oggi sono passati sette anni e sono cambiate tante cose, io in primis, ma una cosa è rimasta sempre la stessa, il sogno.

D
Qual era questo tuo sogno?
RIl mio sogno era quello di creare una miscela basata sulle vere esigenze dei bevitori di caffè, doveva essere meravigliosamente utile ai consumatori, sognavo di esportare la mia miscela in tutto il mondo, di avere un Team di belle persone, motivate ed organizzate a svolgere il proprio ruolo. Ho sempre avuto voglia di produrre tanta ricchezza e benessere da distribuirlo alle persone meritevoli sotto forma di posti di lavoro e a quelle bisognose finanziando associazioni di volontariato.

D
Eri un ragazzo molto ambizioso e con questa motivazione immagino hai realizzato presto il tuo sogno, esatto?
RSi è vero, ero un ragazzo abbastanza ambizioso ma la realtà era ben diversa. Si perché il Team di belle persone non c’era, quindi la mattina ero io a fare la tentata vendita nei bar, ristoranti, uffici e supermarket.  Pomeriggio facevo da ragioniere in ufficio, e poi la sera caricavo il furgoncino per il giorno successivo! Ah dimenticavo, ero anche il tecnico, quindi nel momento in cui un bar aveva la machina caffè guasta, dovevo mollare tutto e correre a ripararla. Non potevo lasciare una caffetteria ferma senza fare caffè!

Ero molto distante dal mio sogno, mi trovavo in un vero e proprio trambusto. Mi sono privato di vivere i miei vent’anni come tutti i miei coetanei, a volte non vedevo i miei per 5 o 6 giorni.

D
Come sei riuscito ad affrontare queste difficoltà?
RHo capito che non potendo contare sulla storicità dell’azienda, ne sulle risorse economiche che erano molto limitate, dovevo puntare tutto sul prodotto, dovevo creare una miscela davvero differente dalle solite, che andava oltre alla Qualità, oltre l’arabica, oltre l’originalità italiana, doveva basarsi sulla vero motivo per cui le persone preferiscono il caffè al mattino a tutte le altre bevande!

Tutto questo mi ha permesso nel 2016 di unire  tutti i pezzi del puzzle, tra i discorsi fatti con numerosi consumatori di caffè, è uscito fuori quello che cercavo fin dall’inizio: Il caffè che ti da la carica: Caffè Carichissimo!